Contatti :




Link :







04/04/2011 - Ritrovato Cadavere Mutilato In Provincia Di Lodi, Si Ipotizza Un Serial Killer

 Inserisci qui il tuo indirizzo
E-Mail
per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti dalla nostra newsletter






Il cadavere, ritrovato a Orio Litta, vicino al fiume Lambro era sprovvisto di mani e testa, ciò ha riportato gli inquirenti su un altro caso analogo.




Il caso analogo risale a giugno 2007 in località Inverno e Monteleone, in provincia di Pavia a circa 20 chilometri dal luogo dell' ultimo ritrovamento.


Quel caso non aveva trovato un colpevole e la vittima fu poi seppellita come ignoto.

Gli inquirenti vaglòiano le ipotesi del serial killer e del regolamento di conti, la prima ipotesi viene avanzata a causa del facile ritrovamento del cadavere (come se qualcuno volesse che lo trovassero) e dalle modalità molto simili.

Si sta setacciando la zona alla ricerca delle parti mancanti. Le indagini dunque proseguono.

Personalmente, da ciò che è trapelato, non ritengo si possa parlare di un serial killer, ma piuttosto di omicidi legati ad una criminalità organizzata, simile a gang. Ciò lo dico in virtù del fatto che le parti mancanti del corpo sono quelle parti da cui si inizia subito a cercare l' identità della vittima, la testa per il volto e le mani per le impronte nell' ipotesi che si un pregiudicato. Tra l' altro l' uso di machete o di strumenti rudimentali riconduce a gang di sudamericani o nigeriano. Staremo a vedere.