Contatti :




Link :







07/11/2011 - Approfondimenti Sul Servizio De "Le Iene" Sulla Catena Di Sant' Antonio

 Inserisci qui il tuo indirizzo
E-Mail
per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti dalla nostra newsletter






Tutti voi conoscerete la famosissima trasmissione televisiva "Le Iene", in onda su Italia1 il venerdì ed il mercoledì sera. In particolare, nella puntata del due novembre è andato in onda un servizio di Nadia Toffa su una "società" che "proponeva" a chi era in cerca di lavoro una prospettiva di guadagno rivelatasi poi una catena di Sant' Antonio. Ebbene, guardando il servizio, mi sono accorto che si trattava proprio di una vera e propria setta.




Accortomi di ciò, inviai questa e-mail alla redazione delle iene, per puro titolo informativo:

  Salve,
sono uno studente della provincia di Palermo appassionato di criminologia, ho appena visto il servizio di Nadia Toffa sulla “società” che "proponeva" una catena si Sant’ Antonio e, mi sono accorto immediatamente che più che di una società bisogna proprio parlare di una vera e propria setta.
Non fraintendete la parola setta col satanismo o per indicare un culto religioso, infatti esistono anche le così dette sette economiche e, una setta, (sia satanica, religiosa o economica) segue sempre lo stesso percorso (MO). Infatti nel vostro servizio questo è ben chiaro, anche se una persona che non si intende di criminologia può non farci caso, ma andiamo per ordine:

il primo passo che compie una setta è quello del love bombing, ossia un vero e proprio bombardamento di affetto, amicizia e attenzioni che compie verso la persone da adescare e, questo è visibile nella prima parte del filmato dove tutti ballano, scherzano ridono e mettono a loro agio i nuovi arrivati.

Il secondo passo è quello della spersonalizzazione, questo passo è visibile nell' abbigliamento delle persone vestite molto elegantemente (cosa che di solito si fa solo per delle ricorrenze specifiche) e soprattutto dal bollino blu che indossano i nuovi arrivati per potersi far riconoscere ed entrare in questo gruppo (una sorta di divisa). In questa fase non si è più il signor Rossi o il Signor Bianchi, ma solo un bollino blu e uno giallo.

L' ultimo passo è quello di creare una dipendenza tra l’ adepto e la setta, in questo caso ciò avviene attraverso la firma del contratto. Infatti, in questo modo chi firma, per recuperare i soldi che sborsa per entrare a far parte del meccanismo, è costretto a reclutare a sua volta altre persone per conto della setta stessa.
Queste sono le caratteristiche che rende quella società una vera e propria setta, in questo caso setta economica.
Nello spiegarvi ciò, nel mio piccolo, Spero di aver fatto cosa gradita

Saluti, Giuseppe Davì

 
Questa è la mia impressione su questo caso, infatti, come spiego nella e-mail, le sette si cmportano tutte seguendo lo stesso iter, siano esse sataniche, religiose ed economiche. Onde evitare fraintendimenti pubblico questo articolo solo a scopo infomativo e non per accusare qualcuno.

Se non avete ancora visto il servizio in questione potete farlo cliccando qui