Contatti :




Link :







16/12/2010 - Ritrovati Quattro Cadaveri , Possibile Serial Killer A New York

 Inserisci qui il tuo indirizzo
E-Mail
per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti dalla nostra newsletter






Quattro cadaveri , probabilmente appartenenti ad altrettante prostitute , sono stati ritrovati nella spiaggia di Long Island vicino New York . Le vittime sarebbero state uccise diversi mesi fa al trove per essere poi qui scaricate .




Gli uomini della scientifica hanno reso noto che le vittime sarebbero delle donne ventenni tutte prostitute scomparse parecchio tempo fa . Sarebbero dunque state uccise anche diciotto mesi prima del ritrovamento avvenuto nei pressi della spiaggio di Long Island , New York . Per identificare le vittime si sta procedendo con il test del DNA , da confrontare col database delle persone scomparse e il calco dentario .

Si fanno già due nomi per quanto riguarda l ' identità di due delle vittime : Shannon Gilbert e Megan Waterman , di ventidue e ventiquattro anni  , prostitute che utilizzavano lo stesso sito per incontrare i clienti . Se l ' identità delle ragazza venisse confermata si potrebbe iniziare ad indagare contattando gli ultimi loro clienti .

Le autorità New Yorkesi hanno chiesto la collaborazione dell ' FBI , anche perchè pensano che il macabro ritrovamento potrebbe essere collegato ad un altro avvenuto nel 2006 a Egg Harbor Township , nel New Jersey , non troppo distante da New York , dove i corpi di quattro prostitute furono ritrovate ad un km dalla spiaggia .

Il caso e tutt ' ora inrisolto e , viste le parecchie congruenza , potrebbe essere collegato a quest ' ultimo .

Se così fosse ci potrebbe essere in giro un serial killer di prostitute in attività già da parecchi anni .

Aggiornamento :

26/01/2011 - Prende Sempre Piu'ùPiede La Teoria Di Un Serial Killer A Long Island
Ne abbiamo parlato a metà dicembre , , quattro cadaveri di donne , probabilmente prostitute , sono stati ritrovati nei paragi della spiaggia di Long Island vicino New York . Adesso queste donne hanno un nome e i nuovi sviluppi rafforzano la teoria di un serial killer .


Le quattro vittime sono : Maureen Brainard-Barnes , venticinque anni, Melissa Barthelemy , ventiquattro anni, Amber Lynn Costello, ventisette anni, e Megan Waterman , ventidue anni originaria del Maine .

Ancora non è chiaro come le povere ragazze siano finite lì e come siano state uccise , addirittura si è appreso che una di loro poteva essere morta addirittura ben due anni . Viste le analogie tra le vittime , quindi , si era fatta avanti l ' ipotesi serial killer , ma a rafforzare tale tesi c ' è anche un ultima novità emersa di recente .

Un testimone , che risiede nei dintorni , di nome Gustav Coletti ha raccontato alle forze dell ' ordine che lo scorso primo maggio intorno alle cinque del mattino una donna bussò alla porta di casa sua chiedendogli aiuto , la donna , dice Coletti , affermò d ' essere in pericolo perchè inseguita .

Gustav Coletti , dunque , entra in casa chiama il 9111 , ma nelfrattempo la donna fugge . Poco dopo un uomo di origine asiatiche a bordo di un Suv si presenta all ' abitazione del testimone dicendogli che : “ La situazione ci è sfuggita di mano a una festa e la sto cercando ” .

Coletti gli disse di aver chiamato la polizia e l ' uomo gli rispose che “ non avrebbe dovuto farlo “ , e sempre secondo Coletti si rimise alla ricerca della donna .

Ciò rafforza dunque la teoria del serial killer , staremo dunque a vedere gli ulteriori sviluppi .
 
Aggiornamento :

07/04/2011 - Altri Tre Corpi Ritrovat A Long Island
Sale ad otto il numeri dei  cadaveri di donna ritrovati sulla spiaggia di Long Island, New York.


Dopo i precedenti ritrovamenti dunque sale ad otto la conta dei morti ritrovati a Long Island negli ultimi mesi. Quest' ultime vittime sono state ritrovate in una zona isolata della Gilgo Beach.

Tocca ancora una volta ai medeici di New York il compito delle autopsie che saranno svolte nelle prossime ore.

Tra questi non vi è stato ritrovato il corpo della prostituta Shannon Gilbert vista l' ultima volta in quella zona.

Mentre l' opinione pubblica è propensa all' ipotesi del serial killer, le autorità vanno cauti, ed aspettano i risultati autoptici e l' eventuale riconoscimento dei cadaveri per poter formulare qualsiasi ipotesi.

Aggiornamento :

12/04/2011 - Ancora Ritrovamenti In  Spiaggia A Long Islaind
Nelle ultime ore nell'’area della Gilgo Beach, a Long Island sono stati scoperti altri due corpi.


Queste altre due persone dunque si vanno ad aggiungere alle altre otto ritrovate fin ora, per u totale di dieci vittime, tutte presumibilmente uccise dallo stesso assassino.

Le autopsie svolte fin ora hanno rivelato che tra le vittime c' è un bambino di circa 5 anni, trovato avvolto in una coperta tra i resti di un adulto.

Su alcune salme sono stati ritrovati segni di strangolamento, mentre su alcune segni di smembramento. Le quattro donne ritrovate a dicembre erano tutte prostitute che, contattavano i propri clienti in rete.

Dalle prime analisi i resti rinvenuti ieri non appartengono alla prostituta Shannon Gilbert scomparsa a maggio in quellla zona.


Aggiornamento :

15/04/2011 - Avanzate Le Prime Ipotesi Sui Ritrovamenti A Long Island
Confermato il numero delle vittime ritrovate sulla spiaggia di Long Islaind, gli investigatori avanzano le prime ipotesi sul colpevole.


Ufficializzato dunque che sono stati ritrovati dieci corpi, gli inquirenti avanzano diverse ipotesi su questo caso, che ormai tutti ritengono opera di un serial killer.

Si ipotizza che le dieci vittime possano essere state uccise da tre persone differenti, o in alternativa che sia stato un solo assassino che, nel tempo, abbia cambiato modus operandi.

Nel caso di un solo colpevole, si è già stilato un profilo, si tratterebbe di: un uomo bianco tra i venticinque e i quaranta anni, intelligente, furbo e che in passato potrebbe aver fatto parte della polizia o frequentato qualche ambiente nel campo investigativo.

Un altra pista battuta è quella che tre di questi dieci corpi siano stati uccisi e lasciati li da un serial killer già agli arresti, su cui pende una condanna a 203 anni di carcere, ossia Joel Rifkin.

Quest' ultimo colpevole dell' omicidio di almeno nove donne, uccide tra il 1989 e il 1993. Tre delle sue vittime non sono mai state ritrovate e, lo stesso Rafkin ha ammesso di esseresi sbarazzato di alcuni resti proprio a Long Islaind.

Si stanno svolgendo ancora le analisi e le ricerche sull' intera zona.
Aggiornamento :

03/12/2011 - Una Sola Mano Dietro I Ritrovamenti Di Long Island
Ad un anno di sistanza dal primo ritrovamento a Long Island (New York) è caccia al serial killer.

Dunque, le dieci vittime, otto prostitute, un uomo ed un bamino, sarebbero state uccise dalla stessa persone nel 1996 e, quindi si apre la caccia al serial killer.

Lo hanno reso noto le forze dell' ordine che, per risolvere il caso, hanno per le mani ben pochi elementi. Si ipotizza però che l' assassino sia un uomo che conosce bene la zona e che vive nelle vicinanze dell' area di ottanta chilometri quadrati dove sono stati scaricati i corpi delle vittime.

Le autorità hanno anche messo a disposizione, a chiunque fornisca informazioni utili alla cattura dell' assassino, una ricompensa di venticinquemila dollari, ma le migliaia di segnalazioni ricevute finora non hanno portato a nulla.

A mio avviso, ad avvalorare l' ipotesi del serial killer, c' è anche il modo con cui sono stati abbandonati i cadaveri, infatti solitamente s un assassino seppellisce la sua vittima ciò indica che tra i due c' era un legame di qualche tipo (si conoscevano), mentre se un cadavere viene semplicemente gettato via da qualhe parte ciò indica che tra l' assassino e la vittama non c' era alcun legame (non si conscevano) e, il serial killer uomo, solitamente, non conosce le proprie vittime.
Aggiornamento:

14/12/2011 - Trovata L' Undicesima Vittima Del Serial Killer Di Long Island, New York
Sale ad undici il numero delle vittime, finora conosciute, dell' attività omididiaria del serial killer della zona di Long Island, New York.





Shannan Gilbert, la vedete in foto, è la undicesima persona trovata cadavere nell’area della Gilgo Beach, a Long Island.Anch' essa uccisa dal serial killer che la polizia tenta di catturare da più di un anno.

La Gilbert era stata dichiarata scomparsa nel maggio del 2010 e, fu proprio la sua scomparsa a far partire le ricerche che hanno poi portato alla scoperta, nel dicembre 2010, dei successivi corpi, ad oggi nove donne (compresa la Gilbert), un uomo ed un bambino.

La donna sembra sia stata uccisa immediatamente dopo la sua scomparsa e, questo particolare, confermerebbe l' ipotesi che il serial killer sia ancora attivo. Secondo gli investigatori l' assassino adeschi le vittime tramite annunci in rete, le indagini proseguono, attendiamo ulteriori sviluppi.