Contatti :




Link :







28/05/2012 - Polizia Costretta Ad Uccidere Cannibale In Azione In Strada!

 Inserisci qui il tuo indirizzo
E-Mail
per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti dalla nostra newsletter






Orrore puro dagli Stati Uniti dove a Miami, in strada e in pieno giorno, la polizia è dovuta intervenire per fermare un uomo intento a mangiare il viso della sua vittima ancora viva.
La raccapricciante vicenda ha luogo a Miami città soleggiata dello stato della Florida (U.S.A.).

Tutto comincia quandon ,nel pomeriggio del ventisei maggio, un road ranger trova davanti a se un uomo nudo che morde voracemente il viso di un altro uomo. Mentre il ranger intima all' aggressore di fermarsi arriva sul posto la polizia, allertata da una donna che aveva assistito alla scena, la quale ordina a sua volta al cannibale di smetterla.

L' aggressore però era sordo alle loro richieste, cosichè un agente ha aperto il fuoco contro di lui ma, nonostante il primo colpo di pistola ricevuto, il cannibale continuoava a mordere il malcapitato. Per mettere fine a quello scempio sono serviti dunque diversi colpi d' rma da fuoco.

La vittima, un senzatetto del luogo, la cui identità è rimasta sconosciuta, è stata trasportata d' urgenza in ospedale, dove si trova tuttora in condizioni gravissime, senza naso e bulbi oculari.

Una prima versione data dagli inquirenti è quella che vede l' aggressore affetto da psicosi da cocaina, provocata dalla droga che brucia il corpo dall'interno e spesso porta le vittime a spogliarsi nel tentativo di raffreddarsi.

Ecco il video dell' aggressione

Davvero raccapricciante la vicenda, anche se c' è una cosa che, a mio avviso, bisognerebbe ancora capire: perchè anche la vittima dell' aggressione era nuda? Si dice fosse un barbone che si trovava in strada e che fu aggredito, ma come mai era nudo?
Quel che è certo, è che per aver commesso un atto di cannibalismo all' aperto, in una zona trafficata, praticamente alla luce dl sole, incurante degli avvertimenti, possiamo affermare che si tratta di CCannibalismo psicotico (vedi Peter Stubbe).