Contatti :




Link :








Scena Al Chiuso ( Indoor )  :

" Altre classificazioni si basano sul movente del delitto , oppure sulla localizzazione spaziale , e avremo allora scene outdoor e indoor , all ' aperto e al chiuso , e ognuna richiede un approccio diverso , certo più complesso quando ci si trova a operari in spazi esposti ai cambiamenti del tempo . "

 Inserisci qui il tuo indirizzo
E-Mail
per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti dalla nostra newsletter






( tratto da :
SCENA DEL CRIMINE -
STORIE DI DELITTI EFFERATI E
DI INVESTIGAZIONI SCIENTIFICHE
di
Massimo Picozzi e Carlo Lucarelli )


Scena ( Indoor ) :

La scena indoor invece è una scena del crimine che si trova al chiuso ( dentro un abitazione , un edificio , un magazzino abbandonato , una cascina ecc ) . La scena indoor , a seconda del crimine , comprende come scena diverse stanze della casa ( in caso di scena primaria e secondaria ), od oppure nel caso non si trovi l ' arma del delitto , quest ' ultima và cercata tra gli oggetti presenti nella casa in quanto il criminale può aver usato un arma impropria trovata sul posto .
 
Tutti noi conosciamo almeno in parte i ' ormai stranoto "delitto di Cogne " , che vede come protagonista Annamaria Franzoni , ritenuta colpevole dell ' uccisione di Samuele Lorenzi di tre anni soltanto nonchè suo secondo genito . Per coloro che non conoscane i fatti , o che non li ricordano ecco una piccola ricostruzione dei fatti :

1 Montroz frazione di Cogne , 30 gennaio 2002 , ore 8 del mattino circa ; Annamaria Franzoni chiama il 118 chiedendo aiuto , dice di aver trovato il figlio Samuele di tre anni nel proprio letto matrimoniale e che questi " vomitasse sangue " .

2 Subito dopo la Franzoni chiama anche il medico di famiglia la dottoressa Ada Satragni , qest ' ultima arrivata per prima sul posto ipotizzò un improbabile aneurisma celebrale . Inoltre la dottoressa spostò il corpo del bambino fuori casa ponendolo su di un cuscino e gli lavò la testa ed il viso . Queste gesta ( anche se in buona fede ) hanno comunque alterato la scena del crimine .

3 I soccorsi del 118 invece , notarono subito che le ferite del piccolo erano state provocate con violenza da qualcuno e avvisarono le forze dell ' ordine .

4 Samuele morì durante il trasporto in ospedale . Dall ' autopsia si capì che il piccolo fu colpito diciasette volte alla testa con un oggetto contundente , e dalle microtracce di rame trovatogli addosso si potte ipotezzare che l ' arma del delitto potesse essere un mestolo di rame ornamentale che si trovava in casa .

5 Quaranta giorni dopo la morte di Samuele , Annamaria Franzoni divenne ufficialmente la prima sospettata .

6 Nel 2004 la Franzoni fu processata e ritenuta colpevole , venne quindi condannata in primo grado a trent ' anni di reclusione col rito abbreviato .

7 Il 27 aprile 2007 si concluse il processo d ' appello , il quale ridusse la condanna a sedici anni , riconoscendo alla donna le attenuanti generiche .

8 Il 21 maggio 2008 la Cassazione confermò la sentena del processo d ' appello .

9 La Franzoni si è sempre proclamata innocente , dichiarando la propria innocenza appunto in vari programmi televisivi . Annamaria Franzoni e tutt ' ora detenuta .

Passiamo adesso alla scena del crimine :






Questa è la villetta dove accaddero i fatti









Qui fu trovato il povero Samuele Lorenzi , gli schizzi di sangue raggiunsero perfino il tetto ed imbrattarono anche altri oggetti che si trovavano della camera da letto .



Come ad esempio questa lampada che si trova sul comodino accanto al letto .





Questo particolare ci dice che chi ha colpito il povero  Samuele Lorenzi di soli tre anni , l ' ha fatto con una violenza inaudita . Tutt ' ora la madre ritenuta colpevole dell ' omicidio del su stesso secondo genito grida dal carcere la propria innocenza .